squadrone F



storia
albo
operazione Herring

nota storica
pattuglie "C" e "D"
pattuglia "I"
pattuglia "F"
pattuglia "U"
pattuglia "Q"
pattuglia "L"
pattuglia "M"
pattuglia "V"
pattuglia "W"
pattuglia "N"
pattuglia "O"
lancio mancato
mappa

Le indicazioni sono desunte principalmente dalle ricerche e pubblicazioni di Carlo Benfatti e dai racconti dei reduci intervistati. L’ordine delle pattuglie viene seguito dal diario storico dello Squadrone.


celebrazioni






1. Ponte a Ema, Firenze, cippo monumentale.
Il cippo era in origine collocato nell’unico cimitero realizzato per i caduti dello Squadrone nella località di Ponte a Ema. Nonostante la distruzione dopo la guerra dei cimiteri militari, il monumento fu salvato e situato su una scalinata della cittadina.

2. Cà Bruciata, Poggio Rusco, 25 aprile 2006. Al primo posto, da sinistra, il Parà Luigi Baccan.

3. Cà Bruciata, Poggio Rusco, cippo monumentale. Il cippo monumentale di Cà Bruciata è stato eretto poco dopo la guerra a memoria di uno dei più sanguinosi scontri avvenuti nei giorni seguenti l’Operazione.

4. Dragoncello, Poggio Rusco, Ara dei Paracadutisti.
Inaugurata nel 1965, l’Ara ospita dal 1960 tutti gli anni una celebrazione ed un lancio simbolico di paracadutisti. Il cippo monumentale di Cà Bruciata è stato eretto poco dopo la guerra a memoria di uno dei più sanguinosi scontri avvenuti nei giorni seguenti l’Operazione.

5. Dragoncello, Poggio Rusco, Chiesa della Madonna dei Paracadutisti (architetto Luigi Morselli, progettista della chiesa, anni ‘70).
Ogni anno, il 25 aprile, questa chiesa e l’adiacente Ara Monumentale sono teatro delle celebrazioni che ricordano la Liberazione dell’Italia dalle truppe Nazi-Fasciste e il Lancio dell’Operazione Herring.



in ricordo

A ricordo di tutti i combattenti della Guerra di Liberazione,

Allo Squadrone F,

"Squadrone, abbiamo visto la caduta dell'Italia nostra, abbiamo contribuito alla rinascita della nuova Italia, stiamo assistendo alla crescita della moderna Italia, e dato che nessuno nasce 'esperto', nasce 'imparato', anche questa Italia ha bisogno di un periodo di tirocinio che servirà alla sua formazione, in cui i nostri figli ne sono direttamente partecipi apportando il loro contributo Abbiate fiducia di loro, come ho avuto fiducia di voi. Auguri a tutti voi un arrivederci a presto."
Con affetto
Il Comandante Gay
(in occasione del 40° anniversario dell'Op. Herring)



Un ricordo particolare
al Maresciallo Par. Modesto Danilo Dall'Asta
Reduce delle Campagne d'Africa, del Fronte Occidentale di Grecia
e Albania. Comandante di Pattuglia e responsabile delle trasmissioni
dello Squadrone F, pluridecorato al V.M.



materiali
contatti

info@squadronef.it

Nucleo Squadrone F
A.N.P.d'I. sede di Praia a Mare
Paracadutista fiduciario
Alberto Dell’Oro
Casella postale 34,
20040 Briosco (Mi)